Privacy Policy

www.flydroneservice.it
Informativa privacy e cookie policy ex Art 13 del Regolamento Generale per la Protezione dei Dati UE 2016/679 (GDPR)

Prima di comunicare qualsiasi dato personale, La invitiamo a leggere con attenzione la presente “Privacy Policy” che è da intendersi quale Informativa resa ai sensi dell’art. 13 del GDPR a coloro che consultano ed interagiscono con il Sito, poiché contiene informazioni sulla tutela dei dati personali e sulle misure di sicurezza adottate per garantirne la riservatezza nel pieno rispetto del GDPR.
Si specifica che la presente Privacy Policy si intende resa solo per il sito  www.flydroneservice.it mentre non si applica ad altri siti web eventualmente consultabili attraverso i nostri links.

Il Titolare del trattamento
Titolare del trattamento dei dati personali, relativi a persone identificate o identificabili trattati a seguito della consultazione del nostro sito è Antonio Masciopinto, Via Caduti di Nassiriya31/B 72017 Ostuni (BR) Tel. 331.37.01.695 Email flydroneservice@gmail.com

Luogo e finalità di trattamento dei dati
I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso il nostro fornitore di servizi che è stato appositamente nominato Responsabile Esterno e sono curati direttamente dai ns. dipendenti appositamente incaricati e formati.

I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste tramite mail sono utilizzati al solo fine di dare risposta alle richieste pervenute.

Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso a terzi.

Modalità di trattamento dei dati
I dati personali sono trattati con strumenti informatici automatizzati, per il tempo necessario a conseguire la finalità sopra espressa di norma la risposta alle richieste viene effettuata entro 15 giorni.

Tipi di dati trattati
Dati forniti volontariamente dagli utenti
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito non comporta alcuna richiesta di consenso e l’eventuale compilazione di form predisposti comportano la successiva acquisizione dell’indirizzo e dei dati del mittente/utente, necessari per rispondere alle richieste che vengono inoltrate.

Nell’eventuale caso di compilazione di uno specifico modulo (form) che prevede l’obbligatorietà di compilazione di alcuni campi predefiniti, si va ad aggiungere anche le finalità di marketing e comunicazione. In questo caso verrà richiesto un consenso esplicito all’utente in fase di compilazione del form stesso.

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, l’orario della richiesta. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione.

Cookies Leggi l’informativa Cookies.

Trasferimento dei dati all’estero:
I dati raccolti non sono oggetto di trasferimento all’estero.

Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di richiedere al Titolare l’accesso ai lori dati, la rettifica o la cancellazione degli stessi, la limitazione del trattamento o la possibilità di opporsi al trattamento, di richiedere la portabilità dei dati, di revocare il consenso al trattamento facendo valere questi e gli altri diritti previsti dal GDPR tramite semplice comunicazione al Titolare stesso.

Le richieste / comunicazioni vanno rivolte al Titolare del trattamento sopra indicato tramite posta, o telefonando al +39 331.37.01.695 o tramite mail a flydroneservice@gmail.com

La presente Privacy Policy è in vigore dal 25/05/2018. flydroneservice di Antonio Masciopinto a si riserva di modificarne o semplicemente aggiornarne il contenuto, in parte o completamente, anche a causa di variazioni della Normativa Applicabile.

Siamo autorizzati ENAC per le operazioni critiche

Fly Zone Service è autorizzato per operare in ambiti critici secondo le direttive ENAC per gli scenari standard. È perciò possibile offrire servizi per categorie di interventi in aree urbane cittadine, agglomerati abitativi, cantieri e altre infrastrutture come autostrade, elettrodotti, ferrovie, gasdotti, ponti ecc. in aree extraurbane, set televisivi/cinematografici, eventi ecc.

Per ulteriori informazioni o per richiedere un preventivo gratuito contattaci per telefono al n°.331.37.01.695 o inviando una mail a flyzoneservice@gmail.com

Abusivismo e normativa ENAC sui droni

Nonostante i droni possano sembrare costosi giocattoli volanti, e chi li guida un semplice hobbista che si diverte a pilotarli nel tempo libero, nel mondo professionale assumono criteri di valutazione totalmente diversi: per la legge sono infatti considerati aeromobili (e quasi sempre per una buona ragione).

Intorno al “far volare un drone” ruotano infatti numerosi aspetti spesso sconosciuti a chi non fosse avvezzo a questo nuovo e curioso impiego, e magari è proprio un committente che incarica il dronista per fare qualche foto o ripresa dall’alto. Da fuori può sembrare un lavoretto sbrigativo e tutto sommato banale, ma per chi ne fa una professione è una questione molto seria, tanto da essere regolamentata dall’aviazione civile (ENAC) per garantire l’utilizzo di questi mezzi in piena sicurezza e consapevolezza.

Un pilota di droni professionista deve infatti ottenere un attestato di volo per poter praticare tale attività, e per averlo deve svolgere con successo un iter teorico-pratico presso una scuola di volo autorizzata da ENAC. Ci sono vari livelli di attestato che è possibile ottenere, e il più funzionale consente di operare in praticamente tutti gli scenari di lavoro, anche quelli così detti “critici”.

Un buon pilota di questi mezzi è inoltre tenuto a saper interpretare le mappe aeronautiche per assicurarsi che i luoghi dove andrà a volare saranno liberi da restrizioni e, nel caso ce ne fossero, deve sapere come richiedere un’autorizzazione speciale all’ENAC. Per lavorare avrà bisogno anche di un certificato medico aeronautico che ne attesta l’idoneità fisica e ogni suo drone dovrà essere assicurato. Per ogni operazione deve inoltre effettuare un piano di volo per assicurarsi che non vi siano rischi (specialmente quando sono coinvolti gruppi di persone) e tenere uno storico dei propri voli sull’apposito registro (detto anche logbook). In questo ambito viene inoltre distinto il ruolo di pilota e quello di operatore. Senza addentrarsi troppo nei tecnicismi, è importante sottolineare che qualificarsi anche come operatore dà un valore aggiunto al grado di pilota e permette una conoscenza ancora più approfondita e versatile del mestiere.

Chi opera senza le carte in regola in questo settore viene considerato dalla legge come un pilota abusivo, come se stesse a tutti gli effetti guidando un aereo da turismo senza patente di volo, ed è soggetto alle medesime sanzioni e provvedimenti penali. Basti pensare che un drone di dimensioni medio-grandi (8 kg di peso, 1 metro di diametro) può facilmente causare danni non dissimili da quelli di un elicottero monoposto o un piccolo aereo pilotati senza idoneità o con conoscenze da semplice amatore. I droni stessi sono infine velivoli altamente tecnologici che necessitano di uno studio, una praticità nell’utilizzo e una manutenzione fondamentali al garantire la sicurezza e la buona riuscita dell’intervento, nonché la soddisfazione del committente.
Insomma, il “far volare un drone” si è guadagnato ormai il diritto di essere considerato un lavoro a 360 gradi, che in futuro si espanderà in molte più applicazioni e necessiterà quindi di professionisti sempre più specializzati.

Link utili:

Regolamento ENAC SAPR “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”
Elenco o lista operatori droni SAPR con certificazione
Scuole di volo droni e centri addestramento APR
Domande frequenti sul mondo professionale dei droni

Termografia Aerea

La tecnica chiamata Termografia a Infrarossi (IRT), o immagine termica, si basa sulla radiazione infrarossa emessa da un oggetto, un corpo, o un luogo. E fa, unicamente, riferimento alla sua temperatura. Le immagini così ottenute si chiamano, per l’appunto, termogrammi.

Questa tecnica viene applicata a numerosi ambiti: si possono fare diagnosi termiche della struttura di un edificio, determinare la scarsità o abbondanza di acqua in aree agricole, e controllare le temperature nei cicli produttivi industriali. Inoltre, la termografia è ideale per la ricerca di persone disperse durante missioni di soccorso, o per monitorare aree, a seguito di disastri naturali come roghi, alluvioni, etc.

La termografia aerea garantisce una visione d’insieme molto più ampia della termografia canonica, con una spesa minima e tempi di esecuzione brevissimi.

Ispezione termica agli edifici

La termografia, inoltre, viene usata spesso nell’edilizia per analizzare la perdita di calore degli edifici. Tramite questa tecnica si identificano i punti soggetti alla maggior perdita termica, osservando i colori generati nella foto all’infrarosso.

Tutti i dati ottenuti sono usati per generare delle accuratissime mappe termografiche di un singolo edificio, di un area, o anche di una intera regione. La termografia aerea è molto utile in questo campo poiché la perdita di calore maggiore in un edificio avviene, in ordine decrescente, dal tetto, dalle pareti e dalle, finestre.

Ciò permette di:

  • controllare la perdita di energia
  • identificare i ponti termici
  • individuare le aree poco isolate
  • individuare le fuoriuscite d’aria
  • individuare i punti di infiltrazione di acqua (specialmente sui tetti)
  • individuare rotture nell’impianto termoidraulico
  • individuare difetti di costruzione
  • monitorare l’umidità
  • trovare falle nel trasporto dell’acqua nelle tubature
  • individuare problemi alla rete elettrica

Tutti questi dettagli sono fondamentali nel campo del rinnovo e del risparmio energetico.

Il vantaggio nell’avere un drone equipaggiato con questo tipo di telecamere a infrarossi è la possibilità (a differenza di un normale elicottero) di poter osservare le pareti verticali di un edificio.

Inoltre, i droni stabilizzati con giroscopi permettono di ottenere foto termiche di altissima qualità e definizione.

VIDEO SPORTIVI CON DRONI

Fly Drone Service può essere un valido alleato per riprendere manifestazioni o gare sportive. Con il suo occhio privilegiato, il drone può riprendere dall’alto situazioni che altrimenti non sarebbero apprezzabili, contestualizzare l’evento nel territorio, mostrare percorsi e platee di pubblico. L’uso del drone per riprese video è un supporto utile per chi vuole unire alle immagini tradizionali una vista d’insieme originale e suggestiva che sappia donare ampio respiro al video stesso.
Valutiamo insieme la fattibilità del volo in condizioni di sicurezza secondo il regolamento ENAC “Mezzi aerei a pilotaggio remoto“.

Alcuni sport dove possiamo utilizzare il drone:

  • Sport estremi
  • Andare in barca
  • Sport acquatici
  • Motorsports
  • Equestre
  • Golf
  • Surf
  • Vela

Siamo in grado di catturare gli angoli e le viste che fino ad ora erano accessibili solo ai team sportivi professionisti sono ora disponibili per tutti con i nostri sistemi versatili. Operando in modo sicuro ed efficiente, le nostre telecamere aeree forniscono una copertura unica che non è disponibile da bordo campo. Quando si fondono con le nostre capacità di terra di fascia alta, produciamo video e gallerie senza interruzioni che mostrano il vero spirito del tuo sport.

Ogni richiesta del servizio sarà valutata con un sopralluogo per verificare la fattibilità del volo in condizioni di sicurezza secondo il regolamento ENAC

Il drone è pericoloso?

Tornando alla realtà ti assicuriamo che il matrimonio con drone non è assolutamente pericoloso, ma necessita di buon senso e rispetto delle regole.

Vediamo ora quali sono queste regole, chi le stabilisce e come esse influiscono sulla tua scelta relativa al pilota del drone.

Utilizzo del drone e rispetto delle regole

L’ENAC (ente nazionale aviazione civile) ha stabilito delle regole molto severe riguardo all’utilizzo degli aeromobili a pilotaggio remoto in ambito professionale.

La licenza

Prima di tutto, il pilota che sceglierai deve mostrarti la licenza che attesti il superamento del percorso come pilota di drone. La licenza viene rilasciata esclusivamente dall’ENAC o da una delle tante scuole di volo che fanno capo all’ENAC stesso.

L’omologazione

Il drone usato per le riprese del tuo matrimonio deve essere omologato da parte dell’ENAC. Quest’ultimo rilascia una targa con le informazioni del caso che troverai sopra il drone. Chiedi al pilota di mostrartela o di inviarti una foto!

L’assicurazione

Il drone utilizzato a scopi professionali, come nel tuo caso, deve essere obbligatoriamente assicurato. Controlla sempre che il pilota abbia assicurato il mezzo, infatti, in caso di danni non coperti da assicurazioni, dividerai la responsabilità dell’accaduto insieme al pilota.

Quindi per non incorrere in sgradite sorprese bastano queste piccole tre accortezze. Seguendole non correrai il rischio di affidarti a piloti semi-professionisti, ma avrai a che fare solo con veri professionisti del volo.

E se le regole di sicurezza non vengono rispettate?

Se le regole di sicurezza non vengono rispettate le pene sono molto severe. Il caso più eclatante risale all’estate scorsa. Nella provincia di Verona i carabinieri hanno denunciato un ragazzo che stava riprendendo il matrimonio di un amico trasgredendo sistematicamente le regole stabilite dall’ENAC. Il totale delle violazioni del pilota non professionista, e sottolineiamo: non professionista, ha fatto lievitare la multa alla cifra record di 37 mila euro.

Sicuramente questo è un caso limite, ma ti ricorda che con il rispetto delle regole non dovrai preoccuparti di niente, solo di sorridere alla telecamera del drone nel giorno più emozionante della tua vita!

A chi affidarsi per le riprese del tuo evento con il drone?

Semplice: affidati solo ed esclusivamente ad un professionista vero. E questo vale non solo per il rispetto delle regole, ma anche per la qualità finale del video.

Per esempio, noi di Fly Drone Service al nostro pilota di drone, altamente qualificato, affianchiamo all’occorrenza un nostro operatore che sceglie le inquadrature, i soggetti, studia i colori e le prospettive più scenografiche. Tutti elementi che renderanno il tuo video vivo e unico. Inoltre i droni che utilizziamo hanno un sistema avanzato di sicurezza.

Certo, puoi anche affidarti a chi usa il drone in maniera non professionale, ma oltre ai rischi legali anche la qualità del video ne risentirà. Infatti, oltre a pilotare il drone, chi filma deve possedere delle notevoli abilità di regia. Queste consentono di ottenere del materiale di alta qualità che andrà a unirsi armoniosamente alle riprese da terra. È evidente come un non-professionista non possa offrirti alcuna garanzia sulla sicurezza e sulla qualità finale del video.
Quindi prima di fare la tua scelta valuta attentamente!

Il drone è rumoroso?

Un’altra domanda che ti sarai posto più volte è se il drone produce rumori sgradevoli durante il volo. Stai tranquillo, nessuno sentirà e noterà il drone! Un pilota abile e scrupoloso, come lo sono, per esempio, i piloti di
Fly Drone Service, sa mantenere la giusta distanza senza infastidire gli invitati.

Il tuo evento con un drone? Certo che sì!